AICS dorato per la Fenice

Martedì, 27 Maggio 2014

AICS dorato per la Fenice

Ennesimo weekend di gara per LA FENICE CHIERI che ha partecipato nella giornata di domenica 25 maggio alla prova regionale AICS nella struttura del PalaGinnastica di Torino.

Nello splendido palazzetto di Via Pacchiotti la gara si è aperta con le piccole Chiara Parsifal, Anna Romeo e Lorena Barzù (classe 2007 - 2008), che nella categoria PULCINE si guadagnano una splendida fascia d'argento. La giornata è da ricordare soprattutto per la vittoria di Gaia Dan nella categoria 1° GRADO B DUE ATTREZZI, che si guadagna così il titolo di CAMPIONESSA REGIONALE 2014.

Poco più dietro le compagne Giulia Marzullo, settima e Dana Mondini, ottava a parimerito. A seguire Viola Mantovani, Aurora Cafiso, Lani Stella e Aylin Masoumzadeh. Nella categoria 1° GRADO A DUE ATTREZZI, secondo posto per Ludovica Vergnano. Nella categoria 1° GRADO C DUE ATTREZZI, bel 5° posto per Sofia Muller seguita da Agnese Lisa, settima e Martina De Filippi, ottava. A seguire Florentina Ghietau e Alessia Reggio. Ottimi piazzamenti anche per Marta Lisa e Cecilia Merlicco che si piazzano rispettivamente al quarto e ottavo posto nella categoria 1° GRADO JUNIOR DUE ATTREZZI. Nella categoria 1° GRADO JUNIOR TRE ATTREZZI nono posto per Irene Caramagna, seguita dalle compagne Giorgia Bragardo, Cecilia Simonetto, Francesca Pozzo, Beatrice Valle ed Alice Silvestri.

Quinto posto per Martina Bragardo nella categoria 1° GRADO SENIOR TRE ATTREZZI. Nella categoria 2° GRADO C AICS, unica rappresentante in gara nella categoria Giulia Malvassora, commette qualche errore che non le consente di esprimersi al meglio delle sue capacità, ma con la soddisfazione di aver portato per la prima volta in gara, nuovi elementi. Nella categoria 2° GRADO JUNIOR AICS, Thea Pungitore si piazza al sesto posto nonostante una caduta alla trave. Seguono Ilaria Reviglio e Rebecca Ronco, ottave a parimerito ed Alice Bergantin undicesima.

"Questa gara rappresentava per alcune atlete una vera novità e la maggior parte di loro ha portato elementi e attrezzi che non aveva mai eseguito in gara. Questo è sicuramente importante ai fini dell'esperienza e della crescita personale, al di là dei risultati stessi. D'altro canto è anche vero che alcune atlete potevano fare meglio. Forse la stanchezza di essere a fine stagione ha giocato qualche brutto scherzo e gli errori non sono mancati, non permettendo loro di esprimersi al meglio. In ogni caso, chiudiamo la stagione agonistica con un bilancio, nel complesso, più che positivo e con la speranza di poter fare ancora meglio il prossimo anno".

Prossimo appuntamento per LA FENICE sabato 7 giugno alle ore 21:00 presso il PalaMaddalene di Chieri per il SAGGIO DI FINE ANNO.