Cresce il settore giovanile Fenice

Giovedì, 13 Febbraio 2014

Cresce il settore giovanile Fenice

Dopo i quindici podi della passata settimana, ventitré piccoli e giovani atleti de LA FENICE CHIERI hanno diviso in questo weekend gli sforzi tra i campi di gara di Cumiana e Novi Ligure.

Nella cornice di Cumiana i dieci piccoli ginnasti (classe 2008-2009), si sono esibiti ai quattro attrezzi principali della ginnastica artistica – trave, parallele, corpo libero e trampolino – con in più una prova di mobilità e forza. Ancora una volta la società chierese non ha tradito le attese, strappando una meritata fascia d'oro con Debernardi Gaia, Debernardi Matilde, Soldo Arianna, Cucos Beatrice, Gorzegno Anna, Natale Edoardo, Torre Davide e Bisoglio Sofia e una d'Argento con Spanò Greta e Castelli Silvia.

"Nonostante la giovanissima età, si sono comportati tutti da veri ginnasti", commentano le allenatrici dei piccoli ginnasti. "Fin dall'inizio della nostra avventura con LA FENICE, abbiamo iniziato a costruire le nostri basi appoggiando i più piccoli. Con grande orgoglio stiamo raggiungendo gli obiettivi stabiliti. Questi risultati dando a noi tecnici la carica giusta per continuare a migliorare e ai nostri piccoli atleti divertimento e soddisfazione, l'aspetto più importante!".

Con altrettanti ottimi risultati si è alzato il sipario sulla prima fase PGS DON BOSCO CUP 2014 maschile dove tredici atleti hanno difeso i colori de LA FENICE.

Scettro e corona se li aggiudica Simone Cannazza, - categoria MINI B – autore di una prestazione pulita, grintosa e impeccabile in tutti gli attrezzi, culminata con la medaglia d'oro nella classifica generale. Alle sua spalle si piazzano Gabriele Ciampolillo (11°), Damiano Mungibi (14°) e Lorenzo Rorato (15°). Nella categoria MINI C secondo posto e medaglia d'argento per Filippo Mino, seguito dal bronzo di Mattia Salvini e da Jacopo Salvini, che si ferma ai piedi del podio. Chiudono la top ten Domenico Cancellara (9°) e Roberto Sfirnaciuc (10°).

LA FENICE colora e firma anche la categoria OPEN B, grazie all’argento di Filippo Buffa, mentre nel programma A sfiora il podio con Vittorio Bellotto (4°), nonostante il terzo posto al trampolino e parallele, e Flavio Mazzarino (5°).

"Siamo molto soddisfatti dei risultati che stiamo raccogliendo con i nostri ragazzi. Alcuni di loro sono solamente al primo anno di attività e sicuramente c’è ampio margine di miglioramento nei prossimi appuntamenti validi per la qualificazione ai CAMPIONATI NAZIONALI. I podi di oggi ripagano di tutti gli sforzi che i nostri atleti svolgono in palestra e premiano la determinazione e la costanza di ciascuno... siamo convinti che possano fare ancora meglio e siamo certi che così sarà".