La Fenice concede il bis

Mercoledì, 08 Maggio 2013

La Fenice concede il bis

Sullo scenografico sfondo della città marchigiana di Pesaro LA FENICE CHIERI è stata grande protagonista con i suoi atleti alle FINALI NAZIONALI DON BOSCO CUP 2013.

Per il secondo anno consecutivo la società chierese si aggiudica il tricolore conquistando il titolo di CAMPIONE NAZIONALE nella categoria OPEN B con Alberto Di Guida, che ha messo insieme una perfetta tripletta grazie a tre medaglie d'oro con gli esercizi alle parallele, volteggio e trampolino. Subito alle sue spalle si classifica il compagno Andrea Cossu, con altrettante medaglie d'argento nei medesimi attrezzi.

Stefano Buffa chiude invece la TOP 5 grazie ad un ottimo terzo posto al volteggio. Buona anche la gara di Simone Canazza (MINI B) che, con un ottimo terzo posto alle parallele, scala la classifica generale fino al settimo assoluto. Decimo posto nell'OPEN A invece per Vittorio Bellotto.

Importanti piazzamenti anche tra le ragazze, dove spicca l'argento alla trave della piccola MINI B Giulia Malvassora (classe 2002), l'ottimo quarto posto al corpo libero di Rebecca Ronco (UNDER 15B) seguita dal sesto posto di Thea Pungitore, distaccata di appena 0,05 punti dalla compagna. Una sbavatura alla trave vanifica tutti gli sforzi di Thea, macchiando un'esibizione pulita e determinata. UNDER 17B all'insegna di Barbara Persico che firma il bronzo al volteggio ed il quinto posto a corpo libero e parallele chiudendo così sesta assoluta, migliorando di due posizioni il risultato regionale. Podio sfiorato al corpo libero per l'atleta/allenatrice Federica Villa che chiude un nazionale esaltante con un ottavo posto assoluto. Nell'UNDER 17C Marta Ravizzotti sfiora il gradino più alto del podio alla trave conquistando un argento.

Le soddisfazioni e le medaglie continuano con Francesca Crisafulli (OVER A1) che, grazie ad un eccellente volteggio, conquista il terzo posto e l’accesso al galà che ha visto in pedana, nella serata di sabato sera, le migliori atlete delle categorie A1 e A2.

Nonostante una buona esecuzione degli esercizi Agnese Lisa, Martina Bragardo, Alessandra Formica, Chiara Sirito, Noemi Banchio, Ilaria Reviglio e Teodora Lattanzi non sono riuscite ad entrare nella TOP 10.

Anche quest'anno LA FENICE ha contribuito a tenere alto il nome della città di Chieri fuori dai confini territoriali dimostrandosi una società attenta alla crescita dei suoi giovani atleti, sempre pronta a migliorare e aperta a nuove sfide: "E' stato sicuramente un nazionale faticoso, ma ricco di risultati e soddisfazioni", commenta l'allenatrice Beatrice Fussotto. "Ogni anno le società aumentano così come il numero di atleti, questo è sicuramente una fonte di stimolo sia per noi che per i nostri atleti, chiamati a confrontarsi con nuove realtà. Visto l'alto livello tecnico raggiunto dai campionati PGS, possiamo ritenerci più che soddisfatti dei risultati raggiunti. Torniamo a casa con numerosi podi, un CAMPIONE NAZIONALE al suo primo anno di ginnastica ed un VICE CAMPIONE".